domenica 29 marzo 2020

“UN MARITO A META’ ” di Alexandra Leclère: un surreale e divertente ménage à trois dai risvolti decisamente inaspettati.


Foto: Allociné

Sandrine ( Valérie Bonneton ) è un’insegnante di violino al conservatorio, sposata oramai da quindici anni con Jean ( Didier Bourdon ), un docente universitario.
Quando un giorno la donna scopre che il marito la tradisce con Virginie ( Isabelle Carré ), una libraia single, la sua più immediata reazione è quella di intimargli di interrompere subito la relazione, e Jean, per il bene dell’unità della famiglia, suo malgrado, acconsente alla richiesta della moglie.
Successivamente, però, rendendosi conto che l’uomo non è più felice come un tempo, Sandrine decide allora di proporre alla sua rivale un patto all’apparenza completamente assurdo:  anche se a settimane alterne, Jean continuerà a frequentare entrambe.
Virginie, nonostante si dimostri inizialmente piuttosto titubante di fronte a quanto le è stato prospettato, finisce comunque per accettare di buon grado quella proposta.
Per Jean questo segnerà l’inizio di un vero e proprio tour de force


Foto: Allociné

Con “Un marito a metà, la regista nonché sceneggiatrice francese porta sullo schermo un divertente ma soprattutto surreale ménage à trois dai risvolti decisamente inaspettati, che certamente non mancherà di far sorridere anche chi, come Jean, si ritrova quotidianamente a fare i salti mortali per riuscire a gestire contemporaneamente più di una relazione.
Una pellicola con la quale Alexandra Leclère  lancia una sagace e divertente provocazione, ma soprattutto con cui fornisce un’occasione di riflessione su ciò che è lo specchio dei tempi e delle relazioni interpersonali.
Un’idea indubbiamente originale che intrattiene gradevolmente lo spettatore grazie anche a un’interminabile sequenza  di dialoghi brillanti e di situazioni esilaranti al limite del grottesco, sostenute da uno straordinario cast di interpreti tra cui spicca una particolarmente frizzante Valérie Bonneton, sempre a suo agio nel suo ruolo di machiavellica e disinibita moglie tradita.


Foto: Allociné

Titolo: Un marito a metà ( Garde alternée )
Regia: Alexandra Leclère
Interpreti: Didier Bourdon, Valérie Bonneton, Isabelle Carré, Laurent Stocker

Nazionalità: Francia
Anno: 2017
In vendita su: Amazon


sabato 7 marzo 2020

“ANGE & GABRIELLE – AMORE A SORPRESA” di Anne Giafferi: una dolceamara riflessione su come l’inesorabile scorrere del tempo finisce inevitabilmente per modificare la prospettiva che ognuno di noi ha del presente ma soprattutto del futuro.


Foto: Allocine


Gabrielle ( Isabelle Carré ) è una madre single decisamente affettuosa, la cui esistenza apparentemente tranquilla si divide tra le ore trascorse al lavoro in farmacia, e il tempo passato a occuparsi della figlia adolescente Claire ( Alice de Lencquesaing ).
Ange ( Patrick Bruel ), invece, è un donnaiolo impenitente che non ha mai pensato seriamente di crearsi una famiglia.
Architetto di successo, un giorno la sua vita  viene improvvisamente stravolta da Gabrielle, la quale si presenta a lui per la prima volta dicendogli che Claire è incinta di suo figlio Simon ( Thomas Solivérès ), e poiché  quest’ultimo ha dichiarato fin da subito di non volerne sapere nulla della gravidanza, la donna chiede quindi ad Ange di parlare con lui affinché lo convinca ad assumersi le sue responsabilità di futuro genitore.
Tutto ciò lascia alquanto esterrefatto il talentuoso architetto, in quanto a lui non risulta di avere mai avuto dei figli.
Per Ange questo sarà solamente l’inizio di una serie di tragicomici eventi, nel corso dei quali si ritroverà comunque a fare un importante bilancio della propria esistenza…


Foto: Allocine

Ange & Gabrielle – Amore a sorpresa è una divertente e gradevole commedia sentimentale, nonché una dolceamara riflessione su come l’inesorabile scorrere del tempo finisce inevitabilmente per modificare la prospettiva che ognuno di noi ha del presente ma soprattutto del futuro.
Questo è ciò che esattamente accade al protagonista della pellicola della regista nonché sceneggiatrice francese Anne Giafferi, il quale, non appena inizia ad avvertire qualche mal di schiena di troppo dovuto anche alla sua vita “sregolata”, si rende immediatamente conto di non poter andare avanti ancora per molto tempo con lo stile di vita da lui condotto fin a quel momento, e quindi, guardando al futuro, si ritrova a fare un riesame delle sue priorità, scoprendo aspetti del suo intimo che prima di allora non aveva mai sentito il bisogno di sondare, come ad esempio il desiderio, fino ad allora mai avvertito, di paternità.
Tra Isabelle Carrè e Patrick Bruel, sebbene all’apparenza così diversi tra loro, si sviluppa  un’incredibile alchimia sullo schermo, merito anche di una sceneggiatura che nella sua semplicità riesce comunque a divertire lo spettatore con scene decisamente esilaranti e dialoghi sempre brillanti.


Foto: Allocine



Titolo: Ange & Gabrielle – Amore a sorpresa ( Ange & Gabrielle )
Regia: Anne Giafferi
Interpreti: Patrick Bruel, Isabelle Carré, Alice de Lencquesaing, Thomas Solivérès
Nazionalità: Francia
Anno: 2015
In vendita su Amazon

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...