lunedì 25 febbraio 2013

“Lo schiaffo” di Claude Pinoteau: una pellicola sul conflitto generazionale nella Francia della metà degli anni settanta.


Diretto nel 1974 da Claude Pinoteau, il cineasta francese scomparso nell’ottobre dello scorso anno, “Lo schiaffo” lanciò l’allora diciannovenne Isabelle Adjani, affiancata in questa gradevole commedia da due già affermate stelle del cinema: Annie Girardot e Lino Ventura. 
Isabelle Douléan (Isabelle Adjani) è una studentessa di medicina che, dal giorno della separazione dei suoi genitori, vive a Parigi insieme al padre Jean (Lino Ventura), insegnante di geografia in un liceo.
La serenità della ragazza è purtroppo minata dal rapporto conflittuale che ha con quest’ultimo, il quale si dimostra assolutamente contrario all’intenzione della figlia di andare a vivere con Marc (Francis Perrin), il suo fidanzato.
Dopo aver ricevuto uno schiaffo dal padre, a seguito del loro ennesimo litigio, Isabelle fugge di casa per raggiungere la madre Hélène (Annie Girardot) in Inghilterra, dove si è momentaneamente trasferita dall’Australia con il nuovo compagno.
Sebbene intenzionata a partire da sola, Isabel verrà seguita in questo suo viaggio da Rémy (Jacques Spiesser), del quale poi lei si scoprirà innamorata.
L’incontro tra Hélène e Jean, che nel frattempo ha raggiunto la figlia in Inghilterra, sarà la scintilla che segnerà un inaspettato ritorno di fiamma tra loro due…


Con “Lo schiaffo” Claude Pinoteau ha portato sullo schermo una storia sul conflitto generazionale nella Francia della metà degli anni settanta, affrontandolo però con i toni tipici della commedia sentimentale, permettendoci al tempo stesso di riflettere sulle conseguenze che l’assenza di un’unità familiare può avere nelle vite dei figli di genitori separati.
Nel ruolo per lui inedito, ma comunque indubbiamente riuscito, di un padre burbero e allo stesso tempo estremamente premuroso nei confronti della sua unica figlia, ritroviamo un bravissimo Lino Ventura; mentre per la parte di Isabelle, Pinoteau scelse l’allora sconosciuta Isabelle Adjani che, proprio grazie alla sua interpretazione, si aggiudicò il David di Donatello e  contemporaneamente vide esplodere la propria popolarità a livello internazionale.
Una simpaticissima Annie Girardot, invece, interpreta la madre di Isabelle, il cui carattere estremamente gioviale si contrappone a quello eccessivamente serioso, e a volte perfino scorbutico, del personaggio interpretato da Ventura.
Lo scontro padri-figli è stato un tema particolarmente caro a Pinoteau, il quale, sebbene in un contesto differente, alcuni anni dopo tornò a proporlo nei due capitoli de “Il tempo delle mele”; pellicole con le quali lanciò Sophie Marceau: un’altra grande star dell’attuale cinema francese.




Titolo: Lo schiaffo ( La gifle )
Regia: Claude Pinoteau
Interpreti: Lino Ventura, Annie Girardot, Isabelle Adjani
Nazionalità: Francia
Anno: 1974

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...