martedì 1 maggio 2018

“L’amore secondo Isabelle” di Claire Denis: il continuo e disperato peregrinare di una donna alla ricerca dell’anima gemella.



Isabelle ( Juliette Binoche ) è un’estrosa pittrice di mezza età, divorziata e con una figlia.
Dall’aspetto ancora decisamente piacente, la donna non vuole assolutamente arrendersi  all’idea di rimanere da sola.
Alla disperata ricerca di un amore che possa nuovamente riempire le sue giornate, intraprende una serie di relazioni sentimentali che puntualmente si rivelano un disastro, e dalle quali ne esce alquanto delusa.
Dopo aver interrotto la sua storia con un arrogante banchiere, che si dichiara pazzo di lei ma che allo stesso tempo le confessa candidamente di non voler lasciare sua moglie, decide quindi di concedersi a un attore insoddisfatto della propria vita, per poi ritrovarsi tra le braccia di uno sconosciuto incontrato casualmente in discoteca con il quale crede di essere finalmente approdata a un porto sicuro; ma le evidenti differenze tra loro due finiscono ben presto per decretare la fine del loro rapporto, lasciando Isabelle sempre più insicura di se stessa.
In questo suo continuo peregrinare alla ricerca dell’anima gemella, Isabelle arriva perfino a rivolgersi a un sensitivo; riuscirà quest’ultimo a infonderle finalmente la fiducia necessaria a guardare al futuro con maggiore ottimismo?


Partendo da “Frammenti di un discorso amoroso”, il celebre saggio di Roland Barthés, con questa sua pellicola la regista ha portato sullo schermo il complesso ritratto di una donna all’apparenza indipendente e spregiudicata, ma in realtà prigioniera delle sue mille paure e insicurezze, e proprio per questo estremamente bisognosa di amare ma soprattutto di essere amata.
In realtà “L’amore secondo Isabelle va ben oltre tutto ciò; in effetti nell’affrontare il modo in cui, con evidente difficoltà, la protagonista si rapporta con l’universo maschile, Claire  Denis  finisce inevitabilmente per spostare l’attenzione su ciò che di negativo caratterizza una certa tipologia di uomini.
L’interpretazione di Juliette Binoche  è semplicemente straordinaria; in questo tragicomico gioco delle parti l’attrice francese si muove infatti con incredibile disinvoltura, riuscendo a far brillare tra le lacrime e i sorrisi  quel bel sole interiore” che Isabelle porta dentro di sé, e che il corpulento veggente interpretato da Gérard Dépardieu ( illustre cameo del film insieme a quelli di Josiane Balasko e Valeria Bruni Tedeschi ) le consiglia di non smettere mai di cercare.



Titolo: L’amore secondo Isabelle ( Un beau soleil intérieur )
Regia: Claire Denis
Interpreti: Juliette Binoche, Gérard Dépardieu, Josiane Balasko, Valeria Bruni Tedeschi
Nazionalità: Francia
Anno: 2017

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...