sabato 31 gennaio 2015

“La cena dei cretini” di Francis Veber: una divertente e sofisticata commedia degli equivoci.


Parigi. Un gruppo di amici è solito riunirsi una volta alla settimana per la cosiddetta “cena dei cretini”, in occasione della quale ognuno di essi deve portare con sé un “sempliciotto”, allo scopo di deriderlo nel corso dell’intera serata.
Il ricco editore Pierre Brochant (Thierry Lhermitte), su suggerimento di un amico, decide di invitare François Pignon (Jacques Villeret), imbranato impiegato dell’ufficio dell’imposte, che per hobby costruisce con i fiammiferi modellini di monumenti famosi. 
L’incontro tra François e Pierre, però, scatena fin da subito un’interminabile serie di esilaranti equivoci, finendo per sconvolgere completamente la vita del facoltoso editore…


Grandissimo successo di pubblico in Francia per questa pluripremiata pellicola firmata da Francis Veber, e tratta da una sua pièce teatrale.
Al centro della vicenda ritroviamo il maldestro, ma simpatico, François Pignon, personaggio ideato dallo stesso Veber, e portato per la prima volta sullo schermo da Edouard Molinaro nel 1973 ne “Il rompiballe”.
Interpretato all’epoca dal talentuoso Jacques Brel, ne “La cena dei cretini” a vestirne i panni è invece il bravissimo Jacques Villeret; il quale, insieme all’affascinante Thierry Lhermitte, riesce a dar vita ad una delle coppie più divertenti della storia del cinema, in una sofisticata commedia degli equivoci che, con ritmo crescente, si sviluppa in un continuo susseguirsi di dialoghi brillanti e di situazioni,  tanto travolgenti da ribaltare completamente il ruolo dell’arrogante Pierre: da crudele “carnefice” a “vittima” rassegnata delle innumerevoli gaffes di François.


Titolo: La cena dei cretini ( Le dîner de cons )
Regia: Francis Veber
Interpreti: Thierry Lhermitte, Jacques Villeret, Francis Huster, Catherine Frot
Nazionalità: Francia
Anno: 1998


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...